Hostaria Del Mercato Vecchio » Leggi : Decreto per cambiare l'auto in elettrica.
 
Premessa


 
Cerca

Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
 
Approfondimento


 
Statistiche

Visite: 1208640




Mappamondo ultime visite

Decreto per cambiare l'auto in elettrica.

Risparmio.png

uploaded_image


AMBIENTE – L’11 gennaio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto n.219 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la riqualificazione elettrica dei veicoli, tecnica conosciuta anche come retrofit.


Ne abbiamo parlato con Gianfranco Padovan, esperto di energia e presidente di Energoclub, associazione da anni impegnata a livello nazionale nella promozione delle fonti di energia rinnovabile e nel risparmio energetico.



Che cosa prevede il decreto?

La possibilità di convertire una normale automobile a combustione in un’auto totalmente elettrica.



Come sarà modificata l’autovettura?

La modifica sarà fatta da officine autorizzate. Il motore classico a combustione verrà sostituito con un motore elettrico. Il cambio eventualmente rimarrà e si potrà tenerlo fisso su una marcia. Verrà tolto il serbatoio di benzina e fatto spazio per le batterie, inoltre verrà installato un sistema di regolazione per la carica delle batterie e per l’erogazione dell’energia elettrica che funzionerà attraverso un inverter. Per finire, un sistema di interfacciamento di comando e controllo sarà collegato direttamente al cruscotto. In ogni caso la modifica non dovrà in nessun modo interferire con i vari sistemi di sicurezza dell’autovettura.



Sarà possibile scegliere l’autonomia per la propria macchina?

Certo, sarà possibile farsi un’automobile su misura ovvero tarare l’autonomia in base alle proprie esigenze. Se una persona fa in media cinquanta chilometri al giorno, è inutile che installi batterie per farne duecento. Chi vorrà un’autonomia più alta lo potrà fare ma ovviamente dovrà fare i conti con lo spazio per installare batterie di dimensioni maggiori.



Quanto costerà la conversione elettrica?

Dipende da una serie di fattori. In questo momento non esiste ancora una filiera completa per la riconversione. Adesso che però è stato pubblicato il decreto, le aziende potranno muoversi per industrializzare le soluzioni, cioè creare dei kit per convertire qualsiasi auto tradizionale (diesel, benzina, metano, gpl) in elettrica. Dipenderà molto anche se le batterie verranno acquistate o se verranno prese a noleggio. In ogni caso per convertire un’automobile con un’autonomia fino ai cento chilometri potrebbero servire circa 6.000 euro.



Sono costi piuttosto elevati, potrebbero diminuire?

Molto dipenderà dalle soluzioni che verranno proposte per i kit di conversione che potranno essere omologati a partire dal 26 gennaio 2016. In questo momento l’auto elettrica, nuova o riconvertita, è una buona scelta soprattutto come seconda macchina. Non bisogna però dimenticare che un’auto elettrica costa al chilometro un quinto di un’auto tradizionale. Il risparmio vero viene dai ridotti costi di gestione e manutenzione rispetto a un motore a combustione. Inoltre esistono i gruppi d’acquisto per auto elettriche che noi come Energoclub sosteniamo e che possono ridurre ulteriormente il prezzo d’acquisto dell’autovettura.



Possono essere convertiti tutti i modelli di automobile?

Praticamente tutti ma la cosa interessante sarà anche riconvertire le flotte di mezzi del trasporto pubblico urbano.



Questo decreto è la spinta giusta per la mobilità elettrica?

Certo è un passo importante ma molto dipenderà anche da altri fattori. Per esempio, lo sviluppo di veri corridoi elettrici ovvero la presenza di colonnine di ricarica per autovetture non solo in zone urbane ma anche su lunghe percorrenze. Un altro aspetto sarà il miglioramento della filiera produttiva e di recupero delle batterie al litio, che sappiamo essere un metallo a disponibilità limitata. Ancora, la vera svolta sarà ricaricare le autovetture con energia pulita e non con quella proveniente da combustibili fossili. Infine, dovremo capire se il governo sosterrà l’acquisto delle autovetture elettriche e il retrofit con veri ecoincentivi. In ogni caso, questo decreto può essere l’inizio. Adesso viene il bello.



Fonte: http://oggiscienza.it


Pubblicato Mercoledi 10 Febbraio 2016 - 14:44 (letto 784 volte)
Comment Commenti? Print Stampa Bookmark and Share



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Oodesk: pc virtuali gratuiti per tutti. (27/09/2016 - 10:34) letto 463 volte
Read Un bonus Inps per le donne disoccupate. (12/07/2016 - 10:38) letto 470 volte
Read Eco-cooler, il condizionatore gratuito. (06/07/2016 - 11:51) letto 629 volte
Read Dropcanvas: la scatola condivisa. (02/07/2016 - 12:59) letto 495 volte
Read Decreto per cambiare l'auto in elettrica. (10/02/2016 - 14:44) letto 784 volte
Read L'alloro: usi e benefici. (05/01/2016 - 09:49) letto 831 volte
Read Videochiamare con Firefox Hello. (06/09/2015 - 11:10) letto 753 volte
Read Pesticidi naturali dai funghi. (03/09/2015 - 09:37) letto 777 volte
Read Come riusare le cassette della frutta. (01/09/2015 - 09:51) letto 1137 volte
Read Frigo-depuratore senza elettricitica'. (27/10/2014 - 16:18) letto 1092 volte
Read Acqua dall'umidita' dell'aria. (27/10/2014 - 16:12) letto 1219 volte
Read 5 alternative naturali alla candeggina. (27/10/2014 - 16:09) letto 1126 volte
Read Solar Flower per il calore solare. (27/10/2014 - 16:07) letto 1049 volte
Read Telegram: l'accesso da questo sito. (04/10/2014 - 13:50) letto 1915 volte
Read L'artista delle case per i poveri. (05/09/2014 - 13:20) letto 1357 volte
Read Tremila km. con un litro di benzina. (05/09/2014 - 13:05) letto 1098 volte
Read Stan Meyer e la sua auto ad acqua. (05/09/2014 - 13:01) letto 1335 volte
Read Energia eolica cinese in Russia. (05/09/2014 - 12:50) letto 1080 volte
Read Telegram: messaggistica avanzata. (05/09/2014 - 12:30) letto 1857 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
Risparmio.png
 
Riferimenti


 
Sondaggio

Cosa apprezzi maggiormente dalla Gabry?








Voti: 82 | Commenti: 0
 
Segnalazioni


 
Login






Lingua del sito:
deutsch english español français italiano português
 
Utenti

Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 2 ospiti
 
Calendario

Data: 23/07/2017
Ora: 10:51
« Luglio 2017 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
 
Lettura


Selezionate un testo dentro il sito e premete il tasto sotto per ascoltarlo in lingua italiana.


Freely inspired to Mollio template