Le proprietà salutari del timo.




uploaded_image


La pianta di Timo (dal nome scientifico "Thymus Vulgaris") possiede varie proprietà ed è usata nei rimedi naturali per curare inappetenza, pertosse ed indigestione e molte altre problematiche. I componenti attivi sono l'olio essenziale, il tannino, i saponosidi, delle resine, carburi ed alcoli. Le parti utilizzate sono le foglie e le sommità fiorite. Il timo è una pianta alta circa 40 cm ed è molto aromatica; ha fusti legnosi, diritti, biancastri; con foglie piccole, picciolate e biancastre sul rovescio. Fiorisce in marzo e i fiori sono di colore bianco o rosa. La raccolta avviene nel pieno della fioritura.


Il timo è una pianta aromatica molto usata in cucina, ricca di proprietà in particolare antisettiche, antispasmodiche, depurative, espettoranti, balsamiche e digestive. È utile nei casi di tosse, catarri bronchiali, asma. Il timo ha anche proprietà stimolanti dell'apparato digestivo per cui è consigliato nei casi di astenia, stati di debolezza e affaticamento. In cucina viene ampiamente impiegato come pianta aromatica per insaporire carni e pesci.

Rimedi naturali a base di timo.
L’infuso di timo è conosciuto per le sue caratteristiche benefiche per l’organismo e per i suoi favolosi aromi, che sicuramente derivano dal fatto che la pianta officinale utilizzata per preparare l’infuso appartiene alla famiglia della menta, e risulta quindi un ottimo ingrediente per insaporire carne e verdure. Noto per le sue proprietà toccasana, questa pianta veniva utilizzata ancora ai tempi degli antichi egizi per preservare i morti tramite il processo di mummificazione. Il timo era ben conosciuto ancora ai tempi degli antichi greci, dove secondo gli scritti veniva impiegato come aggiunta alle vasche da bagno, e come incenso nei loro templi. Il modo migliore per godere dei benefici del timo è però sicuramente quello di preparare un infuso, che come vedremo in seguito risulta essere un vero e proprio toccasana per il corpo e la sua intera struttura.

L’infuso di timo e le sue proprietà.
L’infuso di timo è ben noto per le sue proprietà che lo rende uno dei rimedi popolari per una serie di disturbi che colpiscono il corpo, per il quale moltissime persone al mondo hanno deciso di affidarsi all’efficacia del timo e del suo infuso per farvi fronte. Il principio attivo a cui il timo deve la sua funzionalità è il suo olio essenziale estratto, il timolo, conosciuto per la sua capacità antisettica, antiossidante ed antibatterica. Oltre al timolo, la nostra erba è anche un’ottima fonte di altri composti organici come calcio, magnesio, potassio e manganese, che portano i seguenti vantaggi all’organismo. L'uso di tè timo per la tosse, mal di gola, raffreddore e influenza è forse una delle pratiche più comuni. Questa tisana può anche aiutare ad alleviare mal di testa.

Il timo per la tosse.
L’infuso di timo potrà aiutarvi durante il periodo invernale per affrontare i tipici malanni di stagione che solitamente includono problemi respiratori e sintomi come bronchite, pertosse, asma, catarro e muco derivati.

Per le vie respiratorie.
L'infuso di timo, bevuto caldo prima di coricarsi, aiuta a sedare tossi secche e raucedini, mentre i gargarismi contribuiranno all'igiene ed alla pulizia delle prime vie respiratorie.

Rimedio per inappetenza.
Infuso: mettere in infusione per circa 5 minuti 10 g di fiori e foglie di timo in una tazzina di acqua calda. Berlo prima dei pasti prendere una tazzina di acqua calda.

Rimedio per pertosse.
Si può preparare una tisana di timo contro la pertosse nei bambini: la tisana di timo per le sue proprietà è indicata nella cura di disturbi alle vie respiratorie come appunto la pertosse. Dare da bere al bambino 3 grandi tazze di tisana di timo al giorno. Decongestiona e disinfetta i bronchi prevenendo infezioni polmonari.

Decotto di timo.
Come preparare il decotto di timo: bollire in 1/2 litro d'acqua 25 g di foglie e fiori di timo. Togliere il recipiente dal fuoco e lasciare riposare il decotto 10 minuti prima di filtrarlo. Prenderne 3 tazze di decotto caldo al giorno.

Rimedio per indigestione.
Infuso: lasciare in infusione per 5 minuti in una tazza di acqua bollente 2 g di foglie di timo. Poi filtrare e prendere al termine di ogni pasto.

Il timo per la digestione.
L’estratto di timo assorbito dall’acqua durante l’infusione potrà rivelarsi davvero efficace per prevenire i disturbi digestivi e la conseguente nausea, flatulenza, colica, e perdita d’appetito, solitamente causati dal senso di gonfiore portato da una cattiva digestione.

Tisana di timo contro i dolori mestruali.
Le sostanze contenute nel timo, trasportate dal sangue, raggiungono gli organi genitali femminili, sui quali svolgono un'azione decongestionante. Per questo motivo la tisana dì timo è utile in caso di dolori mestruali. Berne 1 tazza 3-4 volte al giorno addolcita con un po' di miele.

Tisana di timo e bagno di timo contro i reumatismi.
La medicina popolare consiglia il bagno di timo in caso di reumatismi e debolezza nervosa. Versare 2 litri d'acqua molto calda, non bollente, su 2 grandi tazze di timo essiccato, lasciare riposare 20 minuti coprendo con un coperchio, poi filtrare e aggiungere all'acqua per il bagno.

Il timo per la digestione.
l’estratto di timo assorbito dall’acqua durante l’infusione potrà rivelarsi davvero efficace per prevenire i disturbi digestivi e la conseguente nausea, flatulenza, colica, e perdita d’appetito, solitamente causati dal senso di gonfiore portato da una cattiva digestione.

Tisana di timo contro i dolori mestruali.
Le sostanze contenute nel timo, trasportate dal sangue, raggiungono gli organi genitali femminili, sui quali svolgono un'azione decongestionante. Per questo motivo la tisana dì timo è utile in caso di dolori mestruali. Berne 1 tazza 3-4 volte al giorno addolcita con un po' di miele.

Tisana di timo e bagno di timo contro i reumatismi.
La medicina popolare consiglia il bagno di timo in caso di reumatismi e debolezza nervosa. Versare 2 litri d'acqua molto calda, non bollente, su 2 grandi tazze di timo essiccato, lasciare riposare 20 minuti coprendo con un coperchio, poi filtrare e aggiungere all'acqua per il bagno.

Effetti collaterali del timo.
Il timo non è responsabile di nessun effetto collaterale, a meno che la persona che lo utilizza non sviluppi una forma d’intolleranza allergica che può portare a gonfiore, infiammazione o irritazione delle zone trattate. Come ogni altra cosa è comunque importante ricordare che non bisogna mai esagerare.

Fonte: http://www.inerboristeria.com




Articolo tratto da: Hostaria Del Mercato Vecchio - http://www.bargabry.com/
URL di riferimento: http://www.bargabry.com/index.php?mod=read&id=1460199367